M T W T F S S
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 

Newsletter

NAME *
EMAIL *
Privacy (read the Privacy policy)

Decolla la start up nata "semplificata"

È la prima start up innovativa del Friuli occidentale. È stata costituita direttamente dai soci, senza l’ausilio del notaio, attraverso una procedura che prevede la firma digitale di un documento informatico. Bentur srl è nata a Cordenons, grazie a un gruppo di giovani imprenditori, col supporto del loro commercialista Luca Cesaratto e del Registro delle imprese della camera di commercio; la società si è insediata al polo tecnologico di Pordenone dove concorre, col suo progetto, per il bando comunitario Katana.
Regista dell’operazione è un imprenditore di 32 anni, di Cordenons, a capo anche di un’altra azienda, la Thermoflora, che vende prodotti chimici antistress per l’agricoltura. Ha “riunito” soci e collaboratori, tutti poco più che trentenni, tra cui un veterinario specializzato in alghe e un agronomo professionista.
«Questa idea – raccontano – è nata meno di un anno fa durante una cena con cari amici e parenti e si è trasformata in un vero proprio progetto di business. Dopo aver partecipato a diversi convegni internazionali sulle alghe, abbiamo deciso di concretizzare l’idea passando dalla carta alla realtà e costituendo la società». Il progetto ha l’obiettivo di fornire integratori alimentari di elevata qualità nutraceutica a base di alghe fresche biodisponibili a casa del cliente.
Il progetto è anticipato a grandi linee, in quanto prevede il deposito di due brevetti industriali a breve e pertanto il rischio è di compromettere l’operazione. «Dal primo luglio 2017 – dicono gli imprenditori – lanceremo il progetto sulla piattaforma di crowdfunding di Kickstarter, dove si potrà partecipare e seguire tutte le evoluzioni direttamente sul nostro sito web in preparazione».
Integratori nostrani doc, a base di alga spirulina, «sani e con processo sotto controllo. Quelli esteri lasciano sempre un minimo margine di dubbio. Controllo diretto e prodotto disponibile, il nostro “must”». L’alga può essere prodotta attraverso un elettrodomestico, del costo di 6-700 euro pari a meno di due anni di fornitura del vegetale.
L’alga spirulina è un integratore alimentare naturale. È ricca di proprietà nutritive, energizzante e previene le malattie cardiovascolari. È disponibile sotto forma di compresse, spaghettini o polvere. Si tratta di un colorante naturale che sta prendendo sempre più piede, utilizzata nei gelati blu al puffo, nelle gomme da masticare, nei dentifrici, ad esempio.
La start up unisce la coltivazione di questo vegetale al design dell’elettrodomestico che lo produce. «Stiamo bruciando velocemente le tappe, grazie anche ai finanziamenti bancari ottenuti in forza al fondo di garanzia per le Pmi. L’operazione finanziaria vede come capo fila Deutsche Bank che ha un programma dedicato al food-tech».
Parte la sfida, in un contesto economico, quello, italiano, di cui non si conoscono le sorti. «Credere all’Italia? Sì, per design e produzione. Ma i nostri primi mercati saranno esteri: Germania e Gran Bretagna perché qui è ancora poco conosciuta l’alga spirulina».
(di Enri Lisetto)

 
© 2012
Polo tecnologico di Pordenone
Andrea Galvani
P.IVA 01472410933
crediti: Representa